Vai al contenuto

Caos M5S: i vertici in guerra si sono dimenticati di chi ha davvero il cerino in mano: gli attivisti sul territorio.

Vi vedo un po’ tutti agitati. Che sarà mai. Fa parte del percorso naturale delle cose. Tutte le forze politiche hanno attraversato questi passaggi ineluttabili: Berlusconi, Fini – Bossi, Salvini – Meloni, Berlusconi – Prodi, franchi tiratori – D’Alema, resto del Mondo – Renzi, Letta – Andreotti, Fanfani (nel lontano passato) – Grillo,Conte (oggi). Mille sono gli esempi di scissioni. Capirai che novità! Non mi interessa chi la spunta, mi interesserò sempre, come da 12 anni a questa parte al progetto, a null’altro. Solo i progetti seri alla fine proseguono, indipendentemente dalle varie scissioni. Chi ne ha uno serio avrà ancora il mio sostegno, chi continuerà a rendere fumoso il meccanismo, impedendo ancora la meritocrazia, potrà andare tranquillamente affanculo. Finché non verranno scoperte per bene le carte, inutile tifare a simpatia.

Cari vertici, chiunque voi siate, se davvero si vuole porre rimedio al vero grande errore, una cosa seria e coraggiosa che dovreste fare, ma che ovviamente non farete mai per paura, è quella di riavvolgere il nastro ad un mese prima della farsa che furono gli Stati Generali e far votare il Capo Politico. Chiaro cari Beppe, caro Vito e cara compagnia cantante? Li portavano le nostre regole. Punto.

Perché sappiamo tutti che da quel momento in poi avete sbagliato tutti, ma proprio tutti. Il vostro obbiettivo era solo quello di far fuori il vostro diretto contendente e vi siate rifugiati dentro una fumosa assemblea streaming, che ha portato alle solite decisioni che non hanno portato all’unica cosa che sarebbe servita: la elezione del capo politico (come da regolamento) e ad una organizzazione territoriale semplice, con ruoli leggitimati e ben definiti.

Ve lo dice un attivista con un po’ di esperienza e che ora vi osserva. Così come vi osservo io, lo stanno facendo tutti quegli attivisti sparsi in tutta Italia che come me hanno in mano le “vostre” liste e il coordinamento dei tanti gruppi locali del MoVimento. Attenti! Cari amici “Lassù”. Perché voi potete inventarvi le regole e le votazioni del cazzo che più strategicamente vi comodano e continuare questo vergognoso teatrino, ma siamo noi quaggiù ad avere in mano il detonatore. E siamo tanti, e ci sentiamo quotidianamente, e voi avete smesso di comunicare con noi per fare le cose pratiche sul territorio. Ci mettiamo un nano secondo a premer l’Interruttore. Vi osserviamo, avete poco tempo.

Il M5S è Morto? Lunga vita al M5S? Chi lo sa. Noi ce ne faremo una ragione, visto che lavoriamo gratis per la causa da sempre, ed un lavoro già lo abbiamo. Voi?

Categorie

ATTUALITA'

Tag

, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: