Vai al contenuto

Patuanelli: Con il #DecretoRistori abbiamo stanziato 2,4 miliardi a fondo perduto.

Di Stefano Patuanelli

MISE

Con il #DecretoRistori abbiamo stanziato 2,4 miliardi a fondo perduto. In pochissime ore e con un confronto serrato e costante con le associazioni di categoria più coinvolte in questa delicatissima fase, abbiamo ottenuto una misura rapida ed efficace che riguarda 460 mila soggetti.

L’obiettivo principale è evitare un nuovo lockdown, e per questo abbiamo dovuto limitare alcuni settori produttivi ai quali dobbiamo immediatamente dare ristoro. Lo faremo con la modalità più veloce, attraverso l’Agenzia delle Entrate, sul modello di quanto già costruito con il Decreto Rilancio: i soldi arriveranno in poche settimane direttamente sul conto corrente degli imprenditori.

Essenzialmente possiamo riassumere gli interventi di questo decreto in:

– indennizzi a fondo perduto con bonifici diretti sul conto corrente, dal 100% al 200% di quanto erogato con il Decreto Rilancio. Per alcuni settori arriviamo al 400%;

– credito d’imposta cedibile al 60% per 3 mesi per gli affitti commerciali;

– cancellazione della rata IMU di dicembre per i proprietari e i gestori;

– sospensione della rata dei contributi previdenziali.

Siamo di fronte a un virus che tocca le nostre debolezze, la nostra voglia di libertà, la nostra rabbia e la nostra litigiosità. È un virus che si nutre della mancanza di fiducia verso il futuro. È una pandemia che rimarca ogni nostro errore in maniera esponenziale e livella verso il basso le cose buone che ogni cittadino, nel suo piccolo, riesce a conquistare.

Io voglio ringraziare tutti i ristoratori, i baristi, i pasticcieri, i titolari di cinema e palestre che in queste ore si sono mostrati collaborativi e comprensivi del momento complesso che il Paese sta attraversando. Ma voglio anche ringraziare tutti quegli imprenditori che sono scesi in piazza e che, sono certo, non hanno nulla a che vedere con le violenze che abbiamo visto in questi giorni. Le loro istanze e la loro protesta pacifica rappresentano, invece, la voglia degli italiani di continuare a produrre e dare lavoro ai loro dipendenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: