Vai al contenuto

Sut: ENERGIA: NEL DL SEMPLIFICAZIONI SBLOCCHIAMO I CERTIFICATI BIANCHI

Di Luca Sut

Capogruppo M5S

Commissione Attività Produttive Camera

Arrivano novità, nel Decreto #Semplificazioni, in fatto di produzione di energia da fonti rinnovabili, imprescindibili per la riduzione delle emissioni inquinanti e climalteranti, da qui ai prossimi 10 anni.

Sapete quanto sia attivo sui temi legati al comparto energetico: dopo l’impegno per l’estensione del #Superbonus 110%, giunge un altro risultato che renderà più semplice la vita a molti operatori del settore.

Ci lavoro da mesi e, con soddisfazione, oggi posso comunicare che il Ministero dello Sviluppo economico ha inserito nel Semplificazioni un intervento frutto di questo lavoro.

Il testo è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale: oltre a portare significative iniziative per l’innovazione digitale, nel III Capo affronta un altro caposaldo delle politiche dei nostri tempi, quello della #GreenEconomy.

E’ in esso che abbiamo inserito modifiche che interessano un tema forse un po’ tecnico, ma che in realtà coinvolge da vicino molte aziende in difficoltà.

Mi riferisco ai Titoli di Efficienza Energetica (TEE), altrimenti noti come Certificati bianchi. Per chi non li conoscesse, sono meccanismi pensati per incentivare l’efficienza energetica negli usi finali in molti settori: dal terziario fino all’agricoltura.

In una quindicina d’anni, hanno prodotto un notevole risparmio di energia nel nostro Paese, come si evince dai Rapporti annuali redatti dal GSE, il Gestore dei Servizi energetici: è incaricato di emettere i TEE, mentre ai distributori di energia elettrica è affidato il compito di promuovere progetti di efficienza energetica, raggiungendo target di ottenimento dei certificati bianchi.

Ma arriviamo al dunque dell’intervento previsto nel Semplificazioni.

Il d.lgs 3 marzo 2011, n. 28 – che recepisce la Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili – all’art. 42 affronta il tema dei poteri di controllo e sanzionatori, conferiti al (GSE) in materia di incentivi per le fonti energetiche rinnovabili.

Nel tempo, però, non tutto è filato liscio. La norma ha mostrato criticità per quanto concerne il riconoscimento dei certificati bianchi da parte del Gestore. Pensate che, addirittura, nel 97% dei casi i controlli hanno portato all’annullamento dei provvedimenti di ammissione e/o alla revoca dei certificati.

Ciò accade perchè il Gestore ha focalizzato il suo controllo su progetti di efficientamento ammessi tempo prima, ai sensi del decreto del Mise n. 65631 del 28.12.2012 e della Delibera EEN 09/11 dell’allora Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

La conseguenza è stata la richiesta di documenti e informazioni non previsti dalle regole vigenti, al momento dell’ammissione di questi progetti.

E qui siamo intervenuti.

Come?

Regolandone i poteri, prevedendo che la decadenza dagli incentivi possa avvenire solo in presenza delle condizioni dell’ ”Annullamento d’Ufficio”, di cui all’art. 21-nonies della Legge n. 241/1990 sul procedimento amministrativo.

Dov’è il vantaggio?

Gli operatori economici titolari di progetti già ammessi, ma colpiti da provvedimenti di annullamento del GSE intervenuti dopo il termine generale di 18 mesi per l’esercizio del potere di autotutela, potranno vedere i propri progetti riammessi al meccanismo dei TEE. Tranne, ovviamente, in casi particolari di condotte fraudolente o, comunque, penalmente rilevanti.

Il tutto, senza oneri economici per la finanza pubblica.

Un bel risultato che semplifica la vita alle imprese di settore, sostiene la produzione di energia pulita da rinnovabili e, indirettamente, concorre a limitare l’emissione di inquinanti.

Categorie

ATTUALITA', POLITICA

Tag

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: