Vai al contenuto

Scanzi: «Mentre Benetton piange e Repubblica ne raccoglie le lacrime, ricordiamoci che il governo ha ottenuto un risultato storico»

 

«Povera stella: Luciano Benetton è triste. E ora come facciamo? Ovviamente l’intervista accorata è di Repubblica. Quella che, dopo il crollo del ponte Morandi, non nominava mai i Benetton come responsabili. Forse per le camionate di milioni regalati dalla famiglia in forma di pubblicità, sponsorizzazioni (le feste Rep Idee e le guide turistiche di Repubblica) e gettoni di presenza (nel board Atlantia sedevano Cassese, giurista del Corriere&C, e la Mondardini, amministratore di Repubblica). Epocale Francesco Merlo, che intervistò su Repubblica Luciano Benetton subito dopo la tragedia del 2018 ed ebbe il coraggio di cominciare l’intervista così: “È vero che il crollo del Ponte Morandi con i suoi 43 morti ha ferito lei e ha ucciso suo fratello?”. Purtroppo non sto scherzando».

Questo il commento del giornalista del “Fatto Quotidiano”, Andrea Scanzi, su Facebook.

«Perché,» – si chiede Scanzi – «anche dopo la vittoria del governo, quasi tutti difendono i Benetton? Perché Conte e i 5 Stelle stanno sulle palle a prescindere a un sacco di gente. Perché i Benetton hanno fatto pubblicità e regalato soldi a tanti giornaloni. Ma anche perché, nella loro storia, fanno foraggiato quasi tutti i partiti».

«Mentre Benetton piange e l’eroica Repubblica di Molinari ne raccoglie le lacrime con devota reverenza, ricordiamoci che il governo ha ottenuto un risultato storico e quasi miracoloso, perché lo Stato ha dovuto affrontare la trattativa zavorrato da condizioni capestro che centrodestra e centrosinistra avevano regalato ai Benetton. Per esempio i famosi 23 miliardi e più di penali da pagare anche in caso di “grave inadempimento”. Un suicidio dello Stato bello e buono per omaggiare i “compagni” Benetton. Che ora piangono. Ecco: a me fanno più effetto le lacrime dei familiari delle vittime», ha concluso il giornalista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: