Vai al contenuto

Di Stefano (M5S): «La Repubblica nell’ennesimo tentativo di raccontare un dissidio interno al Governo che non esiste, ha preso una cantonata senza eguali»

Ieri «il giornalino degli Agnelli si è superato e, nell’ennesimo tentativo di raccontare un dissidio interno al Governo che non esiste, ha preso una cantonata senza eguali».

Così il deputato del Movimento 5 Stelle, Manlio Di Stefano, contro “Repubblica” in un post sulla sua pagina Facebook.

«Guardate questo lancio social, tutto incentrato sullo sgarbo di Di Maio a Conte con una presentazione di facciata organizzata in fretta e furia.
Che cattivone il Ministro penserete. Peccato che la verità sia ben diversa.
L’idea del Patto per l’Export nasce niente di meno che sabato 28 marzo durante una riunione tra me, lui e la Direzione Generale Sistema Paese della Farnesina», ha fatto notare Di Stefano.

«Seguono ben 12 tavoli verticali da me presieduti con tutte le confederazioni di categoria, esattamente tra il 14 e il 21 aprile, per ben 30 ore di ascolto e confronto dei quali do puntualmente resoconto a mezzo stampa.
Nel frattempo iniziamo già a presentarne i contorni ad una serie di webinar pubblici esattamente a partire dal 20 aprile (tutti online, ovviamente).
Il 12 maggio presentiamo il Patto per l’Export e l’intera strategia al Presidente Conte e agli altri Ministri coinvolti (altro che dispetto al Presidente)», ha scritto ancora l’esponente 5Stelle, sottolineando come «nello stesso periodo si svolgono almeno 2 Question Time del Ministro Luigi Di Maio in Parlamento sul tema».

«Il 18 maggio rilascio un’intervista al Corriere Economia proprio su questo tema e altre ne seguono direttamente a firma del Ministro Di Maio.
Oggi, dopo quindi quasi tre mesi di lavoro, abbiamo firmato questo Patto per l’Export, noto, arcinoto e stracondiviso con tutti.
Gli unici a non essersene accorti sono Annalisa Cuzzocrea e la Redazione de La Repubblica. O meglio, forse acchiappava più click raccontare l’ennesima fake news.
Altro che grandi e storiche testate, queste sono buone solo per incartare le sarde», ha concluso Di Stefano.

Categorie

ATTUALITA'

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: