Vai al contenuto

RAGOGNA – “PORDENONE, NUOVO OSPEDALE RINGRAZIO CHI LAVORA PER COSTRUIRLO”

PORDENONE, NUOVO OSPEDALE
RINGRAZIO CHI LAVORA
PER COSTRUIRLO

image.jpeg
“Il sindaco Ciriani si è scagliato contro amministratori, politici, intellettuali e ambientalisti che hanno sostenuto la scelta di costruire il nuovo ospedale dove oggi c’è il cantiere dei lavori, quindi accanto a quello vecchio. Il sindaco si è scagliato contro la volontà di un pezzo consistente di città che sostenne l’attuale soluzione dando vita a un comitato civico, mettendoci la faccia e la firma. È stata una scelta coraggiosa che oggi ci permette di avere un’opera già bene impostata nel rispetto del cronoprogramma, fatto non secondario visto ciò che accade in giro per l’Italia.
Questa soluzione ha permesso:
1) di evitare il ricorso a un onerosissimo project financing, che avrebbe avuto costi rilevanti a discapito dei servizi, considerato che il Friuli Venezia Giulia deve pagarsi in proprio la sua sanità (a differenza del Veneto). L’ospedale viene costruito con soldi pubblici, al pari di Trieste, Udine, Gorizia e delle altre strutture regionali
2) di scongiurare quindi la privatizzazione di parte dei servizi che avrebbe alzato i costi, magari a di scapito della qualità
3) di utilizzare terreni di proprietà pubblica (già urbanizzati), senza ricorrere a lunghe procedure di esproprio
4) di valorizzare una vasta area che, invece, sarebbe stata dismessa con gravi ripercussioni sul tessuto economico e commerciale
5) di dare l’opportunità di ridisegnare in futuro, in un’ottica di rigenerazione urbana, l’intero quartiere cittadino, tenuto presente che la caserma Mittica sarà dismessa.
Eccoci agli altri nodi strutturali. I problemi della viabilità devono essere risolti con idee e coraggio. Se il cantiere fosse stato spostato 300 metri più a nord i problemi sarebbero stati gli stessi. Anzi, appesantiti da un ipotetico nuovo cantiere: quello che sarebbe stato aperto dalla costruzione di un grande centro commerciale in zona Paradiso, come già segnalavano i cartelli (guarda caso, senza l’ospedale, l’operazione è stata cancellata). L’intero impianto viario va comunque ripensato, ovviamente con un grande lavoro di relazione con la Regione (i colori politici sono gli stessi, quindi il sindaco non dovrebbe avere difficoltà).

Così su Facebook Giuseppe Ragogna(Pordenone 1956), giornalista, già vicedirettore del quotidiano «Messaggero Veneto» e autore di alcuni libri di storia locale e di saggistica.
Ci sono problemi di parcheggio in alcune ore del mattino? È vero, ma in parte ci sono sempre stati. Intanto, sarebbe bene strutturare meglio i collegamenti con alcune aree vicine. Nel tempo, l’area offrirà altre ipotesi: che ne sarà dei vecchi padiglioni? E del futuro della caserma?
Non è invece corretto fare di tutta l’erba un fascio, individuando il cantiere dell’ospedale come capro espiatorio di tutto il sistema farraginoso della viabilità pordenonese. I problemi infrastrutturali sono altri: la circonvallazione che non tiene più un traffico aumentato, un ring che scoppia, l’incentivazione all’uso scriteriato dell’auto, l’assenza di una visione alternativa di mobilità. A tutto si aggiunge l’improvvida idea di far partire insieme tutti i lavori cittadini. Pordenone scoppia a causa del traffico, di mattina e di sera, ma non certo per colpa dell’ospedale.
Un sindaco dovrebbe smettere la veste del “tifoso contro” per non continuare a imprecare perché non è stata scelta la sua soluzione. L’ha ereditata (e lo sapeva prima di candidarsi), quindi deve gestirla (perché l’ha voluta la città) con serenità e serietà. Questa è la logica di ogni amministrazione pubblica.
PS. Magari si potrebbe parlare di più dei contenuti: salute pubblica, risorse umane e servizi (per ridurre i tempi d’attesa), che sono l’anima di un ospedale. Riflettere sul sistema sanitario pordenonese che perde peso su scala regionale.”

Conclude Ragogna 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: