Vai al contenuto

Buone notizie per i cittadini! Grazie al nuovo Governo in arrivo sgravi in busta paga ai redditi fino a 36 mila euro.

Un piano articolato su tre anni, a partire dal 2020, con stanziamento a partire da 5 miliardi di euro. Il Governo é al lavoro per ridurre il cuneo fiscale, e quindi alleggerire quegli oneri tributari e contributivi che appesantiscono la busta paga allargando il divario tra salario lordo e netto. Una misura che avrà un impatto politico e caratterizzerà l’azione del Governo.

«È prioritario attuare un sostanzioso taglio delle tasse da accompagnare con una seria lotta all’evasione» ha ribadito ieri il premier, Giuseppe Conte che punta a un taglio del cuneo ad esclusivo vantaggio dei lavoratori.

Una delle ipotesi più probabili è quella di un’estensione del bonus 80 euro (oggi riservato ai redditi tra 8 mila e 26 mila euro) alle fasce più basse sotto la soglia della no tax area (gli incapienti) e a quelle medie, come minimo fino ai 28 mila euro del secondo scaglione Irpef, ma probabilmente anche fino ai 36 mila, sotto forma però di detrazione.

Sulla base di questo schema, è calcolato un beneficio netto da 1.500 euro all’anno per i redditi più bassi, con vantaggi robusti fino alla soglia dei 30 mila euro lordi all’anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: