Vai al contenuto

La crisi di governo aperta da Matteo Salvini costerà miliardi di euro all’economia italiana con conseguente aumento dell’IVA.

manovra-e-russia-duello-conte-salvini-il-premier-sei-scorretto-il-messaggero

La crisi di governo aperta da Matteo Salvini costerà miliardi di euro alla economia italiana. QUESTO È UN FATTO AHIMÈ CERTO E ASSODATO!

Quando verranno sciolte le camere e si andrà a nuove elezioni sarà materialmente impossibile rispettare le scadenze economiche e trovare le risorse per scongiurare AUMENTO DELL’IVA NEL 2020!

L’AUMENTO DELL’IVA COSTERÀ 1200 EURO A FAMIGLIA. Questo il prezzo che pagheranno i cittadini italiani solo perché Salvini ha pensato di “capitalizzare il suo consenso elettorale”.

La inspiegabile rottura di Savini, dopo che il MoVimento 5 Stelle ha votato SI al tuo Decreto Sicurezza Bis, causerà, oltre all’aumento dell’iva, anche altri danni enormi.

Salvini nella sua attuale propaganda non dice che la prima data utile per il voto è il 13 ottobre, lui tende quasi a far passare il concetto che si possa votare domani e che qualcuno stia impedendolo. Pensate invece che sarà difficile riuscire a votare anche il 13 Ottobre e, qualora accadesse, comunque non si farebbe in tempo a scongiurare nessuno dei guai che la scelta della Lega causerà inesorabilmente.

Salvini rinuncia anche al commissario UE (leghista) che ha Il 26 agosto come termine ultimo per le candidature. Conte doveva fornire proprio il nome di un Leghista e aveva garantito un portafoglio economico come la concorrenza.

Il 27 settembre c’è la Presentazione Nota di aggiornamento Def!
Previsioni su economia e conti. La Nota di aggiornamento va presentata alle Camere entro il 27 settembre per aggiornare le previsioni economiche e di finanza pubblica del Def in base ai dati sull’andamento dell’economia e dei conti pubblici.

Il 13-20 ottobre dunque le potenziali (ma improbabili) prime date utili per le elezioni, questo solo se Conte si dimettesse, già la settimana prossima potrebbero essere sciolte le Camere. Calcolando un tempo tecnico minimo di 60 giorni comunque non si farebbe in tempo ad inoltrare entro il 15 ottobre la manovra a Bruxelles.

Il Governo deve trasmettere entro il 15 ottobre a Bruxelles il Documento programmatico di bilancio (Dpb), che registra saldi e misure della manovra 2020. In caso di elezioni, la Ue potrebbe accordare una proroga ma non è detto. Qui siamo alle incognite.

Non dimentichiamoci anche che il 27 ottobre ci sono le Regionali, Umbria al voto anticipato. Poi tocca a Calabria ed Emilia. La crisi di governo si intreccia con le prossime regionali: altro Caos!

Altra ipotesi per le elezioni potrebbero esser il 10-17 novembre in caso di crisi in Parlamento e nel caso il cui Conte decida di essere sfiduciato dalle Camere.
La data del voto, dati i tempi tecnici di 60 giorni, a questo punto potrebbe slittare.

Tutto ciò con la scadenza del 30 novembre quando ci sarà il Parere di Bruxelles sulla manovra!
Ebbene sì! Il giudizio della Ue! Una volta inviata a Bruxelles, la manovra è attesa in Parlamento per il 20 ottobre (ok definitivo per il 31 dicembre). La Commissione Ue dovrebbe esprimere un parere per il 30 novembre.

Dobbiamo tutti esser consapevoli del disastro in cui la Lega ci sta portando.

Il paese potrebbe sprofondare se non si trova una soluzione quantomeno per scongiurare l’aumento dell’IVA.

Vedremo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: