Vai al contenuto

I SONDAGGI NON FERMERANNO IL M5S

8E3C4318-1B07-4F30-979E-C9D7D81BEE61.jpeg

 

Di Fabrizio Uda

Il calo nei sondaggi del MoVimento 5 Stelle per me è dovuto al fatto che hanno fatto incazzare un sacco di gente da quando il Governo Del Cambiamento ha posto in essere le proprie azioni.

Tra le 2 forze che compongono il Governo, il MoVimento è quella che sta lavorando di più e su più fronti e quando, in un Paese dove la collusione è ancora di moda, tante persone ora dovranno pagare il prezzo della loro disonestà, compreso il papà di Luigi, sia chiaro! Il Movimento 5 Stelle è coerente, basti pensare che il ministro della giustizia Bonafede ha riaperto il fascicolo della accusa di vilipendio a Beppe Grillo, che era stata dimenticata in un cassetto.

Delle azioni intraprese dal M5S, l’unica che ha accontentato quasi tutti è l’abolizione dei vitalizi, ad eccezione di coloro che il vitalizio non lo prenderanno più o che se lo vedono tagliare. Tutte le altre scelte del MoVimento vuoi o non vuoi hanno diviso e scontentato, anche perché il M5S non è la DC, il M5S non punta ad accontentare tutti, chi è ladro, fannullone e parassita, col M5S al governo prima o poi la prende nel culo. Col reddito di cittadinanza sono contenti (forse meglio dire meno tristi) quelli che lo percepiranno, ma si scontentano tutti quelli che lo dovranno pagare, anche perché si sono bevuti la frottola che si tratta di una misura assistenziale e che lascia i nulla facenti sul divano. Io mi sento davvero fortunato di non dover avere il reddito di cittadinanza, e se dovrò mettere un po’ del mio per aiutare miei concittadini che oggi sprofondano nella merda, io non mi tiro certo indietro.

Andando avanti, se pensiamo alla legge anticorruzione è ovvio che scontenta tutti i corrotti, e in Italia sono parecchi, il carcere per gli evasori fa incazzare i 11 milioni di evasori fiscali che dopo tanti anni di furti impuniti oggi, all’improvviso si vedono arrivare la mannaia!
Il decreto dignità scontenta tutta quella categoria di imprenditori che vogliono mantenere i propri lavoratori senza garantire loro nessun diritto, questa categoria di persone amavano il Jobs Act e la estensione del precariato fatta in 20 anni di centro-destra e centro-sinistra. Poi c’è il NO del M5S al TAV che scontenta tutti i maiali che erano pronti ad ingrassarsi alla mangiatoia degli appalti e pure tutti quelli che dicono SI al TAV perché pensano che un giorno i loro figli potranno finalmente salire sul treno ad alta velocità Torino Lione e Parigi non consci che il TAV è pensato per i treni merci, non per trasporto passeggeri, ignoranti!
Quindi è normale perdere qualche punto percentuale quando inizi concretamente a cambiare tutto, molti non capiscono e i disonesti hanno paura di non poter più continuare ad esserlo. Il Movimento 5 Stelle lo ha sempre detto che quando al Governo, alcuni aspetti del cambiamento sarebbero stati a volte impopolari, ma questo è! Avanti tutta!
Senza Paura!

PS: ricordatevi che tanti, tantissimi, sono invece molto contenti di ciò che sta accadendo, basti solo pensare che Di Maio, un ragazzo di poco più di 30 anni, in pochi mesi di governo, attraverso una gestione incredibile dei tavoli di crisi, ha salvato più posti di lavoro lui che tutti i suoi precedessori messi assieme negli ultimi 10 anni.

One thought on “I SONDAGGI NON FERMERANNO IL M5S Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: